«Io penso che lo scrivere sia soprattutto inventare nel senso etimologo di invenire. Invenire in latino voleva dire trovare. (…)
Penso che una delle mete del narratore sia di dar vita a un testo che alla fine ne sappia più di lui, un testo che rappresenti per lui una fonte di sorpresa, di curiosità, di conoscenza, che non lo deluda alla rilettura, ma anzi riveli significati nascosti che lui stesso non poteva prevedere.»
Giuseppe Pontiggia

Il Teatro delle Parole: Corsi e Workhsop...

Perchè un corso di scrittura?

Quando mi chiedono se si può insegnare a scrivere rispondo sempre paragonando la scrittura a tutte le altre attività creative: chi penserebbe mai di essere capace di dipingere, suonare, comporre musica o dirigere un film per il semplice fatto di desiderarlo? Si dà per scontato che ciascuno di questi ambiti molto prima di poter diventare una dimensione espressiva è apprendimento, studio, esercizio, fatica. E anche dopo si può dipingere, suonare o cantare con soddisfazione, avendo la consapevolezza di padroneggiare lo strumento prescelto. 
Sulla scrittura resta sempre un fraintendimento: poiché la consideriamo un’attività primaria ci è difficile distinguere  quel che tutti possono farne da quel che solo alcuni riescono a farne, e di conseguenza a ritenerla un “mestiere”, che come tutti va imparato, e poi un’arte, alla quale non si accederà mai se prima non se ne conoscono i presupposti. Ecco perché un corso di scrittura.


Corso base di Scrittura Creativa

Corso base di Scrittura Creativa

Da ottobre 2018 a febbraio 2019

Corso avanzato di Scrittura Creativa

Corso avanzato di Scrittura Creativa

Da aprile a giugno 2019